Associazione Haziel

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Asigitalia ed Haziel insieme per donare una casa alla famiglia Samante in Kenya

Asigitalia ed Haziel insieme per donare una casa alla famiglia Samante in Kenya

"Un grande progetto é riuscire a donare più case, ma iniziamo da una" ha dichiarato la presidente di Asigitalia e Haziel, Rossana Rodà Daloiso. Avendo uffici in tutto il mondo, sta coinvolgendo le aziende nazionali ed internazionali per un grande progetto umanitario.
La presidente Rossana Rodà Daloiso, in prima linea, difende i più deboli che vanno aiutati, e si è distinta come Haziel e Asigitalia per il sostegno internazionale anche all'estero attraverso visite ai disagiati e protocolli per il lavoro.
In quest'occasione, Asigitalia ed Haziel promuovono una azione beneficiaria a scopo umanitario che ha come obiettivo di raccogliere fondi per donare una casa alla famiglia Samante a Melili, in Kenya.
La famiglia, composta da 2 genitori e 6 minori, si trova in condizioni dagiate. Di questa famiglia la piccola Sasha, che ha 6 anni, vive dal 2014 a Milano.
Obiettivo della raccolta fondi è di acquistare una casa con due camere da letto da un'azienda specializzata nella conversione di container in abitazioni (www.containerskenya.com, o la soluzione migliore per la casa prefabbricata sarebbe valutata).
Attraverso questo progetto si potrà: dare a questa famiglia con 6 figli una casa piccola e pulita; dare dignità a tutta la famiglia; rendere possibile a Sasha di visitare la famiglia biologica e i suoi fratelli; fornire esempi ad altre persone che il container può essere convertito in case per persone bisognose e forse anche a ONG o governi internazionali il cui scopo è quello di aiutare a risolvere in questo modo il problema degli alloggi in Kenya e in tutte le nazioni, compresa l'Italia, dove ad oggi molti vivono nel disagio.
La scelta di donare una casa alla famiglia Samante è stata spinta dal desiderio della piccola Sasha che vede la sua famiglia bilogica vivere nel degrado e davanti alla richiesa di un bambino non si può dire di no.
Per la donazione:
NOME DEL TITOLARE DEL CONTO: IVA PAVIC
INDIRIZZO: Piazzale Cadorna 15, 20123 MILANO
IBAN:  IT 70 Q 02008 01628 000010949891
BIC / SWIFT: UNCRITM1228
MOTIVO DEL PAGAMENTO: DONATION OF SASHA HOUSE

 

Asigitalia and Haziel together to donate a home to the Samante family in Kenya

"A great project is being able to donate more houses, but let's start with one" declared the president of Asigitalia and Haziel, Rossana Rodà Daloiso. Having offices all over the world, it is involving national and international companies for a major humanitarian project.
The president Rossana Rodà Daloiso, in the forefront, defends the weakest who need help, and has distinguished herself as Haziel and Asigitalia for international support also abroad through visits to the disadvantaged and protocols for work.
On this occasion, Asigitalia and Haziel promote a beneficiary action for humanitarian purposes that aims to raise funds to donate a home to the Samante family in Melili, Kenya.
The family, made up of 2 parents and 6 minors, is in deaf conditions. Of this family, the little Sasha, who is 6 years old, has been living in Milan since 2014.
The aim of the fundraising is to buy a two-bedroom house from a company that specializes in the conversion of containers into homes (www.containerskenya.com, or the best solution for the prefabricated house would be evaluated).
Through this project we can: give this family with 6 children a small and clean house; give dignity to the whole family; make it possible for Sasha to visit the biological family and his brothers; provide examples to other people that the container can be converted into homes for needy people and perhaps even ONG or international governments whose purpose is to help solve the problem of housing in Kenya and in all countries, including 'Italy, where today many live in discomfort.
The decision to donate a home to the Samante family was driven by the desire of little Sasha, who sees her family living in degradation and in front of the request of a child can not be said no.
For Donation: 
NAME OF ACCOUNT HOLDER:  IVA PAVIC
ADDRESS: Piazzale Cadorna 15, 20123 MILANO
IBAN:  IT 70 Q 02008 01628 000010949891
BIC/SWIFT: UNCRITM1228  
REASON OF PAYMENT: DONATION FOR SASHA HOUSE

RASSEGNA STAMPA: Italia Notizie del 27 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Italia Notizie del 27 marzo 2018

Il 26 e 27 marzo la consegna delle uova di Pasqua ai pazienti dell'IRCCS San Raffaele Pisana di Roma e del Fatebenefratelli di Milano

Si sono conclusi questa mattina, 27 marzo 2018, i saluti di auguri della presidente dell'Associazione Haziel e Asigitalia, Rossana Rodà Daloiso, ieri a Roma, presso l'IRCCS San Raffaele Pisana con la sinergia della Fondazione Silvana Paolini Angelucci Onlus, ed oggi a Milano al Fatebenefratelli con la tradizionale consegna delle uova di Pasqua ai pazienti.
Erano presenti anche il console generale della Grecia di Milano, Nicolas Sakkaris, ed il console generale della Slovenia di Milano, Gianvico Camisasca.
"La costanza di appuntamenti come questi, che coinvolgono tutte le istituzioni affinché la gente non ci senta lontani" ha dichiarato Rossana Rodà Daloiso "ci permettono di portare un sorriso ai bambini e alle loro famiglie e di compiere un'azione concreta a favore di chi è costretto a lottare tutti i giorni, lontano da casa, contro la malattia. Ringrazio il console della Slovenia, Gianvico Camisasca, e della Grecia, Nicolas Sakkaris, e l'azienda Max Collection di Antonio Albanese per la donazione delle uova".

RASSEGNA STAMPA: Libero del 27 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Libero del 27 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Il Tempo del 27 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Il Tempo del 27 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Italia Notizie del 24 marzo 2018

RASSEGNA STAMPA: Italia Notizie del 24 marzo 2018

"Chapeau alle donne": intervista a Rossana Rodà Daloiso

"A te donna. Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, che i giorni si trasformano in anni. Però ciò che è importante non cambia: la tua forza, il tuo coraggio non hanno età. Insisti sempre, anche se tutti si aspettano che abbandoni. Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c'è in te" (Santa Teresa di Calcutta)

E' con questa bellissima frase che oggi, in occasione della Festa della Donna, abbiamo avuto modo di intervistare la presidente di Asigitalia e dell'Associazione Haziel, Rossana Rodà Daloiso. Una donna, madre, amica, moglie, ma anche donna di potere: perché le donne, in un mondo che sta cambiando, hanno una marcia in più soprattutto nell'ambito sociale, ma anche nel business.

D. Cos'è per lei la donna?

R. La donna, in quanto tale, è madre, amica, moglie, ma anche donna di potere. Cosa molto difficile per la donna anche in un mondo globalizzato.

D. Quanto è importante il ruolo della donna?

R. In quest'epoca della globalizzazione, il ruolo della donna è fondamentale in quanto, in virtù della parità, ci sono donne che attualmente hanno anche potere decisionale. La donna ha trovato il suo posto perché ci sono donne che hanno posti di dirigenza o di presidenza, posti che, fino a qualche anno fa erano dati soltanto agli uomini. Per la donna è un sacrificio perché hanno anche famiglia o anziani genitori da seguire. Mi ritengo una persona fortunata perché mi rapporto in un mondo istituzionale e si suppone che in questi ambienti ci sia correttezza: la grossa difficoltà è rapportarsi con la quotidianità.

D. Com'é la sua quotidianità?

R. A volte mi sento anche un pò in difficoltà a gestire la quotidianità, abituata a viaggiare, a vivere nel mondo chiuso del lavoro, della diplomazia. Ho due figli e cerco di trasmettere loro delle cose buone, cose belle, pulite, che possono servire ad arrivare a degli obiettivi senza scavalcare gli altri.

D. Lei come presidente ha un ruolo "maschile". Come vive questo rapporto?

R. Il mio ruolo, inusuale per una donna, lo vivo in modo positivo e con una consapevolezza di privilegio. Ma anche come ruolo di esempio per tutte le donne che vogliono realizzarsi come donne e madri a livello professionale.
Come presidente, faccio in modo tale che le aziende nostre internazionali trovino una leadership con aziende internazionali, affinché producano in questi paesi ma che non portino via il lavoro dall'Italia. La produzione resta in Italia per l'Europa e la produzione dell'estero resta nell'estero.

D. Qual'è l'augurio che vuole lanciare alle donne?

R. Auguro a tutte le donne del mondo, giovani, meno giovani e piccole donne di amarsi, di volersi bene, di avere cura di se. Chapeau alle donne, quelle vere.

Dai bambini del Fatebenefratelli di Milano

Dai bambini del Fatebenefratelli di Milano

Dai bimbi dell’IRCCS San Raffaele Pisana

Dai bimbi dell’IRCCS San Raffaele Pisana

Un albero di Natale addobbato con tantissimi peluche, dai colori vivaci e dalle più svariate forme, che farebbe luccicare gli occhi a qualsiasi bambino: è l’albero del reparto pediatrico dell’IRCCS San Raffaele Pisana sotto il quale questa mattina si sono accumulati tanti pacchi portati in dono dall’Associazione Haziel, nella persona della sua Presidente, la dottoressa Rossana Rodà.

Ormai una tradizione, che si basa sulla consolidata collaborazione tra l’Associazione Haziel e la Fondazione Silvana Paolini Angelucci Onlus, da sempre impegnate nel sociale per stare accanto ai più deboli e bisognosi.

A consegnare i doni la stessa dott.ssa Rodà, insieme al “Babbo” più atteso dai bimbi di tutto il mondo, «Io li chiamo i miei bambini perché sono loro che danno tanto a me. Io ho perso il padre quando avevo quattro anni in modo tragico, per me il Natale come penso anche per chi ha perso una persona amata è una grande sofferenza, essere qui con loro è' una cura per l'anima, io li chiamo i miei bambini vengo a Natale tanti di loro li rivedo a Pasqua qui che mi aspettano ,loro donano amore incondizionato non gli importa quanto guadagni, quanto tu sia elevato socialmente loro amano per ciò che sei.

Tutti i bambini hanno diritto al gioco, e i bambini che combattono dice la Dott.ssa Claudia Condoluci, Medico Responsabile del Centro per lo sviluppo infantile dell’Istituto di via della Pisana - «nel momento in cui ci si trova di fronte a piccoli pazienti con esigenze cliniche riabilitative si rischia di mettere in secondo piano la dimensione ludica e infantile. Noi, invece, teniamo a sottolineare l’importanza di questo aspetto e di queste iniziative che rafforzano il lavoro svolto dall’équipe medica. E queste iniziative della dott.ssa Rodà, grazie all’Associazione Haziel e alla Fondazione Silvana Paolini Angelucci, ci aiutano a trascorrere con più gioia le festività arricchendo i giorni di degenza e il percorso riabilitativo dei nostri pazienti».

Presenti durante la consegna dei doni anche il Prof. Natale Santucci, Direttore medico aziendale San Raffaele spa, e il Presidente Carlo Trivelli, che ha voluto rivolgere un pensiero «a chi ha creato tutto questo e che quest’anno per la prima volta non trascorre il Natale con i suoi piccoli pazienti: non è più con noi ma resta nei nostro cuori, il prof. Giorgio Albertini a cui va l' affetto e la  riconoscenza per aver fondato questo reparto meraviglioso che tanta gioia e tanti risultati ha dato nella cura della disabilità infantile. Grazie agli amici, il Console Generale Slovenia Dott. Gianvico Camisasca, il Direttore di Libero Vittorio Feltri, il prof Maria Rita Gismondo, il dott Meola Alfredo per aver contributo a questa festa donando dei giochi. 

Doni ai bimbi dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano

Doni ai bimbi dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano

Leggi l'articolo su italia Notizie

 

Ultima tappa dell'Associazione Haziel con la consegna dei doni ai piccoli degenti del reparto pediatrico del Fatebenefratelli di Milano con il prof Luca Bernardo, il console generale della Slovenia dott Gianvico Camisasca, il dott Salvatore Barberi e tutto il personale del reparto.

"Sono anni che visito questo ospedale, ma ho notato che in questi due ultimi anni il paziente è cambiato; ci sono tanti stranieri che hanno subito traumi più che fisici, psichici. Ecco perché  ho deciso di coinvolgere anche il corpo consolare in questa mia iniziativa. Sono bambini come i nostri figli e sentire l'Istituzione del Paese d'origine è rassicurante. Grazie a chi ha donato i giochi e supportato anche questa iniziativa, come il Negozio Chicco e l'Hotel San Biagio  Milano. Un pensiero va a tutti i bimbi e alle famiglie del mondo che non hanno la gioia di ricevere un dono".

The last stage of the haziel association, the delivery of gifts to the young patients of the Fatebenefratelli pediatric ward of Milan with Prof.Luca Bernardo, the Consul General of Slovenia Dr. Gianvico Camisasca, Dott.Salvatore Barberi and the "angels" who with love take care of the little ones.
Many foreign patients, sick more than physically in the psyche for the traumas suffered, here is the initiative to involve the Consuls, and 'important for children the institutional figure who speaks the same language. Thanks to those who donated the games and also supported this initiative
Chicco shop and the San Biagio Milano Hotel. A thought goes to all the children and families in the world who do not have the joy of receiving a gift.

“Prima del click”. Il libro che combatte bullismo e cyberbullismo-affaritaliani

“Prima del click”. Il libro che combatte bullismo e cyberbullismo-affaritaliani

 

Haziel International presenta il il libro di Vincenzo De Feo, esperto di problematiche giovanili, bullismo e cyberbullismo

Di Paolo Brambilla-Trendlest

Il 19 Giugno, alle ore 18, al Museo d'Arte e Scienza di via Quintino Sella 4 a Milano, l’associazione Haziel International, nella persona della D.ssaRossana Rodà Daloiso, con il sostegno dell’Associazione per lo Scambio Economico Italo Euro Asiatico, presenta il libro “…PRIMA DEL CLICK”di Vincenzo De Feo. Il ricavato della vendita del libro sara’ utilizzato per le attività sociali della costituenda Associazione di cui De Feo è Presidente e che si occupa di contrasto del micro spaccio nei paraggi delle scuole. Saranno presenti all’incontro l’autore Enzo De Feo, il Prof. Luca Bernardo, il giornalista membro del CDA RAI Giancarlo Mazzuca, il Presidente di Papita ONLUS Ivano Zoppi, e membri delle istituzioni.

 

ENZO DE FEO PARLA DEL SUO IMPEGNO A FAVORE DEI MILLENNIALS

 

“Questo libro è un ulteriore passo del cammino iniziato a settembre 2015, che riguarda le problematiche dei Millennials, ragazzi nati fino al 1999, gli adolescenti di oggi”. Così si esprime Enzo De Feo, Ingegnere Informatico, esperto di problematiche giovanili, bullismo e cyberbullismo, già ospite in alcuni programmi radio e tv. Frutto di un’esperienza personale maturata con il figlio, tra il 2012 e il 2013, grazie alla quale ha scoperto un mondo fatto di dipendenze, mode lesive e scarso rispetto delle regole della società, vedendo che il problema non si è ridimensionato naturalmente - anzi ha avuto in alcuni aspetti diverse impennate, come il cyberbullismo - De Feo ha deciso di scrivere un programma sociale che ricalca tecnicamente quello che gli è toccato fare in quel periodo di vita, come genitore, sul campo, a contatto con il mondo degli adolescenti.

 

LE PARTI POLITICHE SONO PASSIVE

 

Ha messo il suo programma all’attenzione delle parti politiche in occasione delle Elezioni Amministrative del 2016 a Milano, poi, ha deciso - vedendo che le parti sociali restavano passive - di fare un ulteriore passo raccogliendo tutto e creando un testo di lettura e soprattutto consapevolezza e presa di coscienza, nel quale si parla anche del linguaggio dei Millennials, del loro modo di comunicare, i social, usi e costumi, dai quali emergono dati inquietanti e soprattutto un universo di dipendenze. Nel testo non mancano i consigli e le azioni più opportune da svolgere, oltre a un programma sociale da applicare e rendere concreto."…Prima del click” è un testo acquistabile on line sul sito www.primadelclick.it e su Amazon (anche in versione kindle).

http://www.affaritaliani.it/blog/imprese-professioni/prima-del-click-il-libro-che-combatte-bullismo-cyberbullismo-485305.html

 

Il libro di De Feo sui giovani d'oggi-LIBERO 18 GIUGNO 2017

Il libro di De Feo sui giovani d'oggi-LIBERO 18 GIUGNO 2017

Domani alle 18, al Museo d'Arte e Scienza (via Quintino Sella 4 Milano), l'associazione Haziel International, nella persona della dottoressa Rossana Rodà Daloiso, con il sostegno dell'associazione per lo Scambio Economico Italo Euro Asiatico, presenta il libro "Proma del click" di Vincenzo De Feo, che riguarda le problematiche dei Millenials. Saranno presenti all'incontro l'autore, il professor Luca Bernardo, il giornalista membro del cda Rai Giancarlo Mazzuca, Ivano Zoppi, presidente di Pepita Onlus. Il ricavato della vendita del libro sarà utilizzato per le attività sociali della costituenda associazione di cui De Feo è presidente e che si occupa di contrasto del micro spaccio nei paraggi delle scuole.

13-14 Maggio 2017 Militalia

13-14 Maggio 2017 Militalia

 

La Presidente di Haziel, Rossana Rodà, come da anni ormai, sarà madrina dell'evento Militalia che verrà inaugurato, insieme alle autorità,   il giorno 13 maggio presso il Parco esposizioni di Novegro.

Imprenditrice con il cuore TGCOM24-BLOG MOVIDA-11 MAGGIO 2017

Imprenditrice con il cuore TGCOM24-BLOG MOVIDA-11 MAGGIO 2017

Venerdì 12 Maggio al Palazzo dell’Areonautica verrà presentata l’associazione per lo Scambio Economico Italo Eurasiatico, che collabora con le istituzioni dei paesi dell’area euroasiatica. Tutto è nato dall’idea di Rossana Rodà, imprenditrice molto impegnata anche nel sociale e Presidente dell’Associazione, che ha organizzato un meeting inaugurale, al quale saranno presenti esponenti del mondo del commercio, dell’imprenditoria, Ambasciatori, Consoli di vari Paesi, autorità locali e nazionali. Durante l’evento saranno premiati diversi famosi personaggi, per l’imprenditoria internazionale, per il giornalismo, il sociale, la cultura e l’economia e l’umanità internazionale .Ho conosciuto Rossana Rodà, casualmente, durante la presentazione di un libro in Regione Lombardia; di lei mi hanno colpito la semplicità, l’umiltà, il sorriso, il senso di positività di vita, un’altra Donna con la D maiuscola che mi ha subito stupito positivamente, per la forza della sua generosità e sensibilità.

 “Siate sempre felici.Sorridete sempre.Siamo energia: se siamo positivi l’universo ci dà quello che vogliamo. Noi generiamo quello che siamo….”sono solo alcune delle sue affermazioni.Rossana Rodà Daloiso, è anche Presidente dell’Associazione Haziel,che promuove iniziative a favore di comunità, ospedali, strutture destinate a famiglie in gravi difficoltà, anche in collaborazione con altre istituzioni. Nata in Calabria, da mamma di origine greca, vive a Milano da quando era bambina.

Se Haziel è ispirata al nome di un angelo, simbolo di amore, gioia e ricchezza, questa nuova associazione nella quale saranno coinvolti moltissimi Paesi Russia,Bielorussia,Kazakistan,Armenia,Iran,Azerbaijian,Kirghizistan,Tagikistan,Ucrania,Georgia,Uzbekista, e i paesi dell’area mediterranea-avrà come fine quello di promuovere e intensificare le relazioni commerciali, finanziarie,culturali ed i rapporti di collaborazione economico-tecnica tra imprese italiane ed estere nei settori dell’industria ,del commercio, dell’artigianato ,dell’agricoltura ,delle attività ausiliarie e del terziario , con l’obiettivo di rafforzare le relazioni tra i vari  Paesi. 

L ‘Ass. ITALO-EUROASITICO metterà a disposizione un insieme di informazioni e  servizi per promuovere lo scambio economico: consulenza commerciale,legale,contrattuale ,fiscale e societaria,ricerche e analisi di mercato , selezione di potenziali partner individuati sulla base delle esigenze dell’impresa, fornitura di documentazione istituzionale. L’Ass. sostiene e promuove conferenze,seminari,mostre,esposizioni,manifestazioni volte a migliorare la conoscenza dei paesi che rappresenta, la loro  cultura e le opportunità che possono offrire tutti coloro che desiderano creare sinergie economiche,culturali e turistiche. L’Associazione diventerà una vera e propria Camera di Commercio e sara’ monitorata in questo periodo di pratica da SI.CAMERA e dal Ministero Sviluppo Economico per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi. “L’associazione nasce dall’esigenza delle aziende di affermare la propria economia nei Paesi del Mar Caspio”-dice Rossana Rodà-“si parla molto di globalizzazione ma, di fatto, poche aziende arrivano a quei mercati, perché c’è molta intermediazione. Italo-Eurasiatico collabora con le istituzioni territoriali del posto attraverso le ambasciate, stipula accordi con le Confindustrie e le Camere di commercio di quei Paesi affinché i nostri imprenditori possano realmente instaurare rapporto di lavoro. È necessario creare sinergie e scambi. Solo così si può parlare veramente di globalizzazione economica. Ma ci deve anche essere uno scambio culturale, grazie ad eventi che facilitino la conoscenza tra diverse realtà, avendo rispetto reciproco, perché, oltre al business, esiste anche l’aspetto umano. In quest’ottica venerdì 12 consegneremo riconoscimenti a persone che si sono occupate del mondo a 360 gradi, di grande valore professionale, ma anche grande cuore intellettuale, come Raffaella Curiel, grande stilista, ma anche grande donna, che si distingue per i suoi aiuti umanitari nel mondo, Vittorio Feltri, grande direttore di giornali, che, a volte, ha scritto cose che altri hanno ritenuto scomode, ma che pochi hanno il coraggio di dire. Non mancherà Luca Bernardo, professore dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano, che è andato oltre tutti i protocolli, dedicandosi al benessere del bambino. Infine anche Iva Pavic, Console generale della Croazia in Italia, donna straordinaria che rappresenta l’internazionalizzazione e in una sua missione umanitaria ha anche adottato una bambina del Kenia, dandole nuove speranze e nuova vita”.

http://movida.tgcom24.it/2017/05/11/imprenditrice-con-il-cuore/

 

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini del Fatebenefratelli di Milano (Il Giorno, 15 Aprile 2017)

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini del Fatebenefratelli di Milano (Il Giorno, 15 Aprile 2017)

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini del San Raffaele di Roma (IL Giorno, 12 Aprile 2017)

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini del San Raffaele di Roma (IL Giorno, 12 Aprile 2017)

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini (La Stampa, 16 aprile 2017)

Pasqua Haziel, consegna delle uova ai bambini (La Stampa, 16 aprile 2017)

La Pasqua Haziel su Il Giorno (15 aprile 2017)

La Pasqua Haziel su Il Giorno (15 aprile 2017)

Uova di Pasqua Haziel giornata di festa al Fatebenefratelli di Milano

Milano, giornata di festa al Fatebenefratelli con le uova di Pasqua Haziel

Haziel: uova di Pasqua per i piccoli del Fatebenefratelli di Milano

Haziel su "Il Giorno" (12 aprile 2017)

Haziel su "Il Giorno" (12 aprile 2017)

Bambini emozionati durante la consegna delle uova pasquali da parte di Haziel

Rossana Rodà consegna le uova di Pasqua raccolte da Haziel

Rossana Rodà consegna le uova di Pasqua raccolte da Haziel

Haziel: uova di Pasqua per i piccoli del Fatebenefratelli di Milano

Haziel: uova di Pasqua per i piccoli del Fatebenefratelli di Milano

Milano (Italia) – Un momento di festa per i piccoli ospiti del reparto di pediatria dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano. Il 13 aprile Rossana Roda’ Daloiso, presidentessa dell’Associazione Haziel, in occasione della festività pasquali si recherà in visita nell’ospedale milanese per portare le tradizionali uova di cioccolato. Saranno presenti i dirigenti sanitari e le autorità civili.

ARTICOLO COMPLETO

Pasqua Haziel (Libero 11 aprile 2017)

Pasqua Haziel (Libero 11 aprile 2017)

Haziel onlus, bullismo: carabiniere racconta la storia di una vittima (Ansa)

Haziel onlus, bullismo: carabiniere racconta la storia di una vittima (Ansa)

Un lungo applauso ha sottolineato, a Milano, l'intervento di un carabiniere nel corso di un convegno sul cyberbullismo in un istituto superiore di periferia, il Lagrange-Brera.  L'uomo, un ufficiale presente sul palco, ha raccontato la storia di Carolina Picchio, una studentessa di 14 anni di Novara vittima di violenze di gruppo, che si uccise nel 2013 dopo aver visto le sue foto sul web, coperte di commenti e insulti. Paolo Picchio, papa' di Carolina, nei giorni scorsi ha scritto una lettera alla presidente della Camera, Laura Boldrini, chiedendole proprio di sbloccare la legge contro il cyberbullismo. L'incontro di oggi, organizzato dall'associazione Haziel onlus, ha coinvolto un migliaio di studenti nella scuola in via Litta Modignani, alla Comasina.

Una periferia difficile come l'eta' e l'irruenza dei ragazzi, che pero' sono rimasti ammutoliti di fronte al racconto del maggiore Carmine Mungiello, comandante della Compagnia Duomo di Milano.

"Voi vedete la divisa ma ricordatevi sempre che noi siamo al vostro fianco", ha concluso. Sul palco, tra i relatori, anche Vincenzo De Feo, autore del libro 'Prima del click', che parla di tematiche giovanili, e Peter Gomez, direttore del Fatto Quotidiano: "Ricordatevi che quando oggi postate una foto mentre vi fate una canna, e domani dovrete trovare lavoro - ha detto - qualcuno andra' sul vostro profilo e vi giudichera': non createvi un futuro piu' complicato di quello che e'". L'Assessorato all'Istruzione, dal canto suo, ha ricordato che adesso c'e' un nuovo strumento, la Legge 1/2017, e che la "prima sensibilizzazione" deve partire proprio dai ragazzi. (ANSA).

Italia Notizie - Bullismo, incontro tra istituzioni e giovani

8 Marzo 2017 "Festa della Donna" Rossana Rodà Daloiso

Rossana Rodà Daloiso

Ben trovati con Rossana Rodà, come sta Rossana? Dopo l’ultima intervista la trovo molto bella e molto serena.

Cosa rappresenta l’8 marzo per Lei?

L’8 marzo è la festa della donna o, più correttamente, la giornata internazionale della donna.

Si festeggia per ragioni storiche ma non a causa di un incendio provocato in un'azienda dal padrone, dove persero la vita centinaia di donne.

Fu nel 1909 negli Stati Uniti su iniziativa del partito socialista a celebrare l ' 8 marzo.

La documentazione non è molto chiara sulla vera motivazione del perché si celebri questa data.

Nella società odierna che ruolo ha la donna?

In passato, la  condizione della donna è sempre stata caratterizzata da una situazione di inferiorità sul piano sociale , sul piano giuridico ed economico.

Con l ' introduzione della legge del Diritto di famiglia del 1975, venne introdotta la parità .

Infatti, oggi le donne sono presenti nella società , nell ' industria , nell ' alta finanza e nella vita politica, ricoprono ruoli che un tempo svolgevano solo gli uomini.

La donna dunque ha le stesse opportunità degli uomini?

Nella società occidentale si, purtroppo nei paesi sottosviluppati la donna occupa un ruolo marginale all'interno della società e della famiglia.

Ogni donna che vive nella società occidentale deve ritenersi fortunata.

Lei donna di successo, madre, moglie, Presidente, che augurio fa alle donne?

Auguro a tutte le donne di amarsi, di volersi bene. 

Non dimentichiamo che la figura femminile nel pensiero Romantico ha incarnato l'amore puro e la passione da Foscolo a Manzoni.

Buon 8 marzo a tutte!

Rossana

Panorama di Ivan Rota 14 febbraio 2017

Panorama di Ivan Rota 14 febbraio 2017

Si può coniugare la ricerca di un partner a una finalità benefica? Certamente sì per l’Associazione Haziel International Onlus che per il 14 febbraio, festa degli innamorati, ha organizzato all’Aputia Disco Pub di viale Monza, una serata riservata a quanti, uomini e donne, sono alla ricerca dell’anima gemella. “Le nuove tecnologie, e i social in particolare – spiega la presidente Rossana Rodà Daloiso , nella foto –, hanno creato un’enorme comunità virtuale che ci illude di poter contare su molti amici con cui scambiare opinioni e che ci fa credere che questi, pur non avendoli mai incontrati personalmente, possano sostituire i rapporti reali con persone vere. Si tratta di una specie di abbaglio collettivo che, spesso, dietro l’apparenza di una moltiplicazione delle relazioni, accentua o innesca una solitudine che è tutt’altro che virtuale”. Da qui l’idea di creare un evento, in concomitanza con la festa di San Valentino del prossimo 14 febbraio, in cui le persone possano effettivamente incontrarsi, non solo nella speranza di individuare un partner con cui intraprendere una relazione affettiva, ma anche per trovare degli amici autentici. Il ricavato della serata è stato devoluto all’Amipo, Associazione di Medicina Integrata per la Prevenzione dell’Obesità che, tramite la sua presidente dottoressa Nadia Tamburlin, si impegna a erogare prestazione gratuite ai bambini bisognosi, in sovrappeso o obesi

19 Novembre 2015 Donazione Friggitrice

Pane Quotidiano 7 Novembre 2015

Pane Quotidiano 7 Novembre 2015

7 novembre 2015

7 novembre 2015

Militalia 1 novembre 2015

Militalia 1 novembre 2015

Fatebenefratelli 2 aprile 2015

Fatebenefratelli 2 aprile 2015

Asta quadri ConCorso Buenos Aires 24 gennaio 2015

Asta quadri ConCorso Buenos Aires 24 gennaio 2015

brindisi con questore 20 dicembre 2014

brindisi con questore 20 dicembre 2014

Ospedale San Paolo 15 dicembre 2014

Ospedale San Paolo 15 dicembre 2014

Concorso Buenos Aires 4 Dicembre 2014

Concorso Buenos Aires 4 Dicembre 2014

Primo compleanno dell’ Associazione Haziel 12 novembre 2014

Primo compleanno dell’ Associazione Haziel 12 novembre 2014

Milano Pediatria 11 Novembre 2014

Milano Pediatria 2014

Associazione Haziel aiuta Asilo Mariuccia - 17 ottobre 2014

Associazione Haziel aiuta Asilo Mariuccia - 17 ottobre 2014

30 settembre 2014

30 settembre 2014

Ippoterapia 14 settembre 2014

Ippoterapia 14 settembre 2014

Convegno sulla violenza in famiglia - Giugno 2014

Convegno sulla violenza in famiglia - Giugno 2014

Niguarda Pasqua 2014

Niguarda Pasqua 2014

Comunità Sant Agostino - Marzo 2014

Comunità Sant Agostino - Marzo 2014